Il blog delle guardie giurate


Armi & Balistica Nr 41 in edicola

Meritiamo rispetto Meritiamo rispetto Messa da parte l’ilarità con cui sono state accolte le norme relative alle armi contenute nel decreto Antiterrorismo – in tono più serio e autorevole ce ne parla invece nelle pagine seguenti il nostro Biagio Mazzeo – sono... read more

Armi & Balistica nr 40 in edicola

NUMERO 40 – 2015 Povera Italia! La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale costituisce, nell’ordinamento italiano, l’ultimo atto formale della promulgazione di una nuova legge: al momento di scrivere non è ancora arrivata a tanto la conversione in... read more

Armi e balistica di Aprile

Anche in questo numero si parla del mondo delle guardie giurate oltre a tutti gli altri interessanti articoli!   Armi & Balistica di Aprile 2015 in edicola Futuro appassionante   Questo numero di ARMI & BALISTICA apre con la nuova Beretta APX,... read more

Ricevi le ultime news con Wathsapp

Da oggi potete ricevere in tempo reale le ultime news sul mondo della Vigilanza Privata tramite l applicazione Wathsapp del vostro smartphone. Non si tratta del classico gruppo bensi di una lista broadcasting dove i nr rimangono privati e non li vede nessuno. Basta... read more

Archivio articoli

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Guardie giurate & Wathsapp


Guardieinformate

Guardieinformate

IL portale delle guardie giurate :

-forum di discussione

-annunci di lavoro

-news

-mercatino armi

-area download

Armi e Balistica

Armi & Balististica

La rivista di armi che dedica ogni mese uno spazio alle guardie giurate

Guardieinformate

Guardie giurate e Watshapp

Ricevi in tempo reale e gratuitamente le ultime novità sul mondo delle guardie giurate



Come si diventa guardia giurata

D’ARMI PER DIFESA PERSONALE Premessa:

Le modalita’ di accettazione della domanda, da parte degli Istituti di vigilanza, possono variare a seconda delle politiche aziendali interne.

Ogni azienda puo’ richiedere al candidato, titoli o specializzazioni, pur non essendo indispensabili per la richiesta di nomina a guardia particolare giurata nonche’ al rilascio del porto d’armi per difesa personale.

Quindi un’azienda puo’ prevedere delle prove di preselezione tipo: corsi, test, semplici colloqui, al fine di verificare le capacita’ psico-attitudinali e/o relazionali del candidato che intende inserire nel proprio organico. Queste prassi, pero’, non devono essere confuse come criteri generali previsti dalla legge. Infatti non c’e’ una linea comune di intesa tra gli istituti di vigilanza, inerente alle procedure di selezione per l’assunzione di Guardie Particolari Giurate, ma come detto sopra, ognuno valutera’ il candidato aspirante con criteri diversi.

Il candidato aspirante g.p.g. compilera’ una di richiesta di rilascio del decreto di nomina a Guardia Particolare Giurata, indirizzata al prefetto della provincia dove dovra’ esercitare tale mansione, congiuntamente, la stessa richiesta la formulera’ il rappresentante legale o proprietario dell’Istituto di vigilanza. Lo stesso procedimento si adottera’ per la domanda di rilascio al porto d’armi per difesa personale.

Le due domande, in bollo, vanno presentate dal titolare dell’istituto di Vigilanza, presso l’ufficio della polizia amministrativa e sociale della prefettura, oppure tramite gli Uffici di polizia di residenza dell’aspirante G.P.G. (Commissariati di P.S. o in mancanza Comando Stazione Carabinieri ) modello per la richiesta di rilascio del decreto da parte dell’I.V.P. IDEM per la richiesta di rilascio del decreto da parte dell’aspirante domanda per la richiesta di rilascio del porto d’armi per Guardie Particolari Giurate Si ricorda che anche soggetti privati possono destinare le Guardie Particolari Giurate alla custodia dei propri beni, pur non essendo titolari di Istituti di Vigilanza. modulo per i soggetti privati.

I documenti da allegare alla domanda sono:

Certificato di nascita, residenza, cittadinanza, ovvero fotocopia della carta d’identita’ valida ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione;

posizione in ordine agli obblighi di leva ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione;

Copia del titolo di studio ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione

Certificato anamnestico rilasciato dal proprio medico curante

Due foto formato tessera, delle quali una legalizzata;

Certificato rilasciato dalla A.S.L. di residenza ovvero dalle altre strutture sanitarie e dai medici previsti dal Decreto del Ministero della Sanita’ 28.4.1998, attestante l’idoneita’ psicofisica al porto d’armi, in bollo. ( scuole guida, A.C.I. medici militari in servizio in altre strutture )

Attestato in bollo della sezione del Tiro a Segno Nazionale circa l’idoneita’ al maneggio delle armi; Foglio di congedo illimitato o dichiarazione attestante le motivazioni per le quali non e’ stato svolto il servizio militare (solo per i richiedenti di sesso maschile).

Bollettino attestante l’avvenuto versamento sul C.C.P. 8003 delle tasse di concessione governativa;

Bollettino attestante l’avvenuto versamento sul C.C.P. 4572 del costo del libretto;

Dichiarazione del titolare dell’Istituto come da modulo allegato;

Modalita’ e tempi di erogazione: 90 giorni (compatibilmente alla conclusione dell’istruttoria con gli altri Uffici) per il rilascio del decreto.

Modalita’ e tempi di erogazione: 120 giorni (compatibilmente alla conclusione dell’istruttoria con gli altri Uffici).

Per il rilascio del porto d’armi.

Ci possono essere istituti che richiedono ulteriore documentazione, non prevista dalla normale richiesta della prefettura, ( Casellario Generale, certificato penale, certificato carichi pendenti ) che non si capisce bene il motivo, visto che tali certificati, anche se prodotti dal candidato aspirante, non precludono i tempi e le modalita’ dell’informativa.

Spesso accade che molti Istituti facciano la sola richiesta del rilascio del decreto a nomina di Guardia Particolare Giurata, i motivi possono essere tanti, uno dei motivi possono essere quando un istituto svolge dei servizi non armati e quindi puo’impiegare la guardia subito e successivamente, con calma, inoltra la richiesta anche del porto d’armi.

In caso di accoglimento dell’istanza, a seguito dell’esito favorevole dell’istruttoria, verra’ richiesto al titolare dell’Istituto la copia della documentazione attestante la comunicazione, fatta ai sensi dell�art. 9 bis del D.L. 510/1996, convertito con modificazioni dalla legge 608/1996, dell’avvenuta assunzione, nonche’ la copia della documentazione attestante l’avvenuta iscrizione dell’aspirante guardia all’INPS e all’INAIL, ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione.

Successivamente il decreto rilasciato, avente validita’ biennale, verra’ inviato direttamente Sindaco del Comune di residenza, dove l’aspirante guardia giurata dovra’ prestare il prescritto giuramento. Dell’invio del decreto verra’ data notizia al Titolare dell’Istituto di vigilanza. L’aspirante guardia giurata, al momento del giuramento, dovra’ regolarizzare, ai fini del bollo, il decreto che gli verra’ rilasciato direttamente dal Sindaco o dal Titolare dell’istituto che provvedera’ a ritirarlo presso la prefettura.

La licenza di porto di rivoltella o pistola puo’ essere concessa dal Prefetto, allo scopo di difesa personale, a coloro ai quali sia stata attribuita la qualifica di guardia particolare giurata e solo successivamente all’avvenuto giuramento davanti al Sindaco.e’ Detta licenza viene definita come licenza di porto di pistola a tassa ridotta, poiche’ le guardie giurate pagano una tassa annuale di gran lunga inferiore a quella prevista per il porto di pistola per difesa personale che puo’ essere rilasciato nei confronti di coloro che abbiano dimostrato la necessita’ di girare armati.

Il modello di istanza per il rilascio della licenza di porto di pistola a tassa ridotta – mod. rilascio porto pistola tassa ridotta istituti e mod. rilascio porto pistola tassa ridotta ditte – contiene l’indicazione della documentazione da produrre e di altra modulistica necessaria.

Il rilascio del decreto di nomina a guardia particolare giurata ed il rilascio del porto di pistola a tassa ridotta avvengono in tempi diversi, (tenuto conto che, come sopra rappresentato, il rilascio del porto di pistola a tassa ridotta puo’ avvenire soltanto successivamente all’avvenuto giuramento da parte della guardia giurata)

Il rinnovo dei titoli suindicati, invece, e’ contestuale, per cui all’atto della richiesta di rinnovo del porto di pistola a tassa ridotta bisogna chiedere anche il rinnovo del decreto di nomina a guardia particolare giurata.

Il modello di istanza per il rinnovo del decreto di guardia giurata e della licenza di porto di pistola a tassa ridotta – mod. rinnovo decreto e porto d’armi gpg istituti e mod. rinnovo decreto e porto d’armi gpg ditte – contiene l’indicazione della documentazione da produrre e di altra modulistica necessaria. Il termine finale per la definizione del procedimento, fatte salve le sospensioni dello stesso, e’ fissato dal D.M. 18.4.2000 n. 142 (S.O. alla G.U. n. 129 del 5.6.2000) in giorni centoventi.

http://www.guardieinformate.net/Come-Si-Diventa-Guardia-Giurata.php

 

 

Elenco ivp in Italia

Pagina in aggiornamento,

la maggior parte degli ivp la puoi vedere qui:

 

http://www.guardieinformate.net/elencoivp.php

Forum guardie giurate

Il forum di discussione delle guardie giurate:

 

http://www.guardieinformate.net/modules/newbb/


Warning: fopen(/web/htdocs/www.leguardiegiurate.net/home/wp-content/plugins/hit-counter/css/.txt): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.leguardiegiurate.net/home/wp-content/plugins/hit-counter/hc.php on line 216 Warning: fread() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.leguardiegiurate.net/home/wp-content/plugins/hit-counter/hc.php on line 217 Warning: fclose() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.leguardiegiurate.net/home/wp-content/plugins/hit-counter/hc.php on line 218