buzzoole code

Fsi studia la maxi fusione fra i vigilantes
–di Carlo Festa |
07 febbraio 2018 |
l progetto sarebbe allo studio e prevede l’unione di alcuni dei maggiori gruppi della vigilanza in Italia, in modo da costituire il leader italiano del settore, una piattaforma aperta ad altre aggregazioni future. Regista dell’operazione potrebbe essere Fsi, il nuovo veicolo guidato da Maurizio Tamagnini e nato dopo l’esperienza del Fondo Strategico Italiano.

Il fondo (che tra i suoi sottoscrittori ha Cdp, la Fei, importanti fondi sovrani come il Kuwait e il Qatar oltre a family office europei) punterebbe a sostenere il piano di due imprenditori del settore della vigilanza come Vincenzo Serrani, della All System, e Luigi Battistolli: noti per essere leader nel settore della vigilanza in ambito tecnologico e della sicurezza dei trasporti. Secondo quanto appreso da fonti finanziarie, il primo passo sarebbe la fusione appunto tra All System e Battistolli, matrimonio dove entrerebbe in campo anche Fsi con un apporto di risorse fresche in sede di aumento di capitale. La seconda fase sarebbe l’acquisizione del gruppo Ivri. La nuova realtà che nascerebbe, dall’unione di tre gruppi, sarebbe una società leader in Italia aperta ad altre aggregazioni. Nell’azionariato, oltre agli imprenditori Serrani e Battistolli e a Fsi, ci potrebbero essere in minoranza anche fondi come Private Equity Partners (già azionista di All System), e istituti bancari (si fa il nome di Unicredit) con piccole quote. L’operazione, fatta con poca leva, potrebbe dunque promuove un ulteriore consolidamento.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanz … uid=AEwukXvD&refresh_ce=1